Archive for the Recensioni Category

Moon Lander – Il Libro

Posted in Recensioni with tags , , on 11 settembre 2016 by raghnor

La Copertina

Dopo un po’ di tempo ho trascorso qualche giorno in compagnia di un bel libro sul Progetto Apollo. E nello specifico la storia del Modulo Lunare, scritta da Tom Kelly, l’ingegnere aerospaziale che ha guidato il team della Grumman, responsabile della progettazione e realizzazione del veicolo che ci ha permesso di allunare.

La prima edizione del libro è del 2001, e la sua stesura ha richiesto 6 anni di lavoro. Non è quindi un libro recentissimo; un fatto comune a parecchi dei libri sull’Apollo scritti da testimoni diretti del progetto.

Il testo è suddiviso in 3 parti.

La prima è dedicata al periodo in cui Kelly e i suoi colleghi hanno lavorato alla proposta da presentare alla NASA. I dettagli sulla preparazione dell’offerta sono davvero tanti: dalla formazione del team alle decisioni su come impostare e come presentare la proposta. Alla fine la proposta vincente risultò essere lunga all’incirca 100 pagine. Merita una menzione anche la parte dedicata alla lunga negoziazione con la NASA, dopo essersi aggiudicati l’appalto. In questa parte, come nelle altre, è interessante come Kelly offra sempre descrizioni puntuali e mai banali dei suoi interlocutori, descrizioni sia sull’aspetto fisico che sul carattere.

Continua a leggere

Annunci

First Man – Il Libro

Posted in Recensioni with tags , on 9 giugno 2013 by raghnor

La Copertina

Dopo aver recensito tempo fa la autobiografia di Michael Collins, è venuto il momento di occuparsi del “Primo Uomo sulla Luna”, Neil Armstrong. E il libro si intitola proprio così: “First Man”. Non si tratta in questo caso però di una autobiografia bensì di una biografia, scritta da James Hansen, coautore anche di “Forever Young”.

L’edizione che ho acquistato è abbastanza recente da avere una nuova introduzione, scritta dopo la morte di Armstrong in cui Hansen racconta del suo rapporto con l’astronauta (anche negli ultimi scambi epistolari prima del decesso), come è nato e come si è sviluppato il progetto del libro.

Come racconta Hansen, il libro nasce grazie ad una lunga serie di interviste con Armstrong e i membri della sua famiglia, comprese le due moglie, e con un grande numero di ex colleghi sparsi per tutti gli States. La sua struttura è quella classica delle biografie: una carrellata seguendo il percorso della vita dell’astronauta.

In realtà l’autore la prende molto alla larga e racconta la storia della famiglia Armstrong fin dalle lontane origini come clan scozzese ! Pensate ad un intero capitolo che racconta tutte le vicissitudini che hanno portato membri di un clan scozzese a vivere a Wapakoneta, Ohio. Lo stesso trattamento viene riservato alla famiglia della madre di Armstrong (che non ha origini scozzesi però).

Continua a leggere

Forever Young – Il Libro

Posted in Recensioni with tags , , , on 11 novembre 2012 by raghnor

La copertina

Quando ho scoperto che in autunno sarebbe stata pubblicata la biografia di John Young ero impaziente di averla tra le mani e divorarla. Young è un vero monumento nell’ambiente: due missioni Gemini, due missioni Apollo, 2 missioni STS (incluso il volo inaugurale STS-1) e poi tanti anni nel management della NASA.

Il libro è stato realizzato in collaborazione con James R. Hansen, professore di storia ed ex direttore dell’Honors College alla Auburn University, nonchè autore della biografia di Neil Armstrong (First Man: The Life of Neil Armstrong).

Ahimè, viste le premesse devo dire che il libro mi ha lasciato un po di amaro in bocca. Ma non saltiamo alle conclusioni.

Continua …

Falling to Earth – Il Libro

Posted in Recensioni with tags , , , on 13 maggio 2012 by raghnor

La Copertina

“I made a decision that f—-d up my life completely, utterly, and irreversibly.”, “Ho preso una decisione che ha fottuto la mia vita completamente, assolutamente e irreversibilmente” Al Worden, Apollo 15 CMP.

La decisione a cui Worden fa riferimento è quella di aver accettato l’accordo per la vendita di alcuni annulli postali che l’equipaggio di Apollo 15 portò con se fino sulla Luna (maggiori dettagli in questo post). La sua biografia uscita molti anni dopo il periodo trascorso della NASA, e scritta con l’aiuto di Frances French, autore di vari libri sulla storia del volo spaziale tra cui In the Shadow of the Moon: A Challenging Journey to Tranquility, non vuole solo raccontare la vita di Worden. Come dice lo stesso ‘è tempo di chiudere la faccenda dello scandalo che ha concluso la mia carriera di astronauta’.

Ma prima di tutto la vita: seguendo il canovaccio tipico di questi libri, il racconto approfondisce i vari aspetti della vita dell’astronauta. Si racconta dell’infanzia spesa in una fattoria del Michigan, dellla decisione di intraprendere la carriera militare, il periodo di West Point e il suo primo incontro con Dave Scott (che nel bene e nel male tanta influenza avrà nella vita dell’autore), il periodo alla scuola di pilota collaudatore presso la Edwards Air Force Base e la selezione da parte nella NASA nel 1966.

Continua a leggere

Two Sides of the Moon – Il Libro

Posted in Recensioni with tags , , , on 1 gennaio 2012 by raghnor

La Copertina

Babbo Natale quest’anno, con un po di anticipo, mi ha portato una nuova biografia da leggere. Una biografia unica tra quelle che ho letto finora di persone coinvolte nella Corsa alla Luna. Direi una bi-biografia. Il libro è infatti il resoconto delle vite di Dave Scott, astronauta americano che ha partecipato a 3 missioni (Gemini 8, Apollo 9 ed Apollo 15), e Alexei Leonov, cosmonauta russo, primo uomo ad effettuare una ‘passeggiata spaziale’ e comandante della missione congiunta russo-americana ASTP. Il libro è un’occasione unica per avere una vista privilegiata sui programmi spaziali delle due superpotenze e poterne apprezzare i parallelismi, le differenze, i punti di contatto.

Il libro è aperto da due brevi introduzioni di Neil Armstrong (comandante di Scott durante Gemini 8) e Tom Hanks (con cui Scott ha collaborato per il film Apollo 13 e per la serie From the Earth to the Moon).

Continua …

From the Earth to the Moon – La Serie

Posted in Recensioni with tags , , , on 9 ottobre 2011 by raghnor

Il logo della serie

Dopo qualche mese che la recensione che state per leggere vaga nella mia coda di post, oggi finalmente riesco a proporvela. Non è una novità, probabilmente alcuni dei lettori già l’hanno potuta apprezzare; per chi non ne ha mai sentito parlare, potrebbe essere una piacevole sorpresa.

From the Earth to the Moon è una serie televisiva prodotta da Ron Howard, Brian Grazer, Tom Hanks e Michael Bostick nel 1998 per la rete HBO. Si tratta di una serie di 12 episodi della durata di 45 minuti dedicata al Progetto Apollo; ogni episodio della serie prende spunto da una missione per andare a coprire un differente aspetto della storia del progetto. La sceneggiatura si basa largamente sul libro di Andrew Chaikin A Man on the Moon, mentre il titolo della serie è stato ovviamente preso dal romanzo di Jules Verne. Responsabile degli effetti speciali è stato Ernest D. Farino.

La serie è stata premiata con un Emmy Award e un Golden Globe Award per la Miglior Miniserie nel 1998.

Continua …

Lost Moon – Il Libro

Posted in Recensioni with tags , , on 3 luglio 2011 by raghnor

La Copertina

Tengo molto a questo libro per due buoni motivi: è un regalo ed è autografato dall’autore. Adesso posso aggiungere anche che si tratta di un bel libro, che merita il tempo speso per leggerlo.

Si tratta della biografia di Jim Lovell, in cui una larga parte è destinata a raccontarci la missione che più ha segnato, nel bene e nel male, la carriera e ancor di più la vita di questo astronauta: Apollo 13. Il racconto è scritto a 4 mani da Lovell e da Jeffrey Kluger. Kluger è uno scrittore della rivista Time e l’autore di diversi libri di argomento scientifico. È stato anche editorialista della rivista Discover e un istruttore del corsi di giornalismo della New York University. Ha scritto per il New York Times Magazine, Gentlemen’s Quarterly, Playboy e il Wall Street Journal.

Lovell ha fatto la scelta di raccontare la sua vita e la missione in modo secondo me più distaccato rispetto alle altre biografie che ho letto finora: non con un racconto in prima persona ma con una narrazione indiretta. Anche se è chiaro dagli inserti biografici e dagli aneddoti che la realizzazione del libro gli deve molto.

Continua …