Due simpatici vecchietti

Un Crawler

Al Kennedy Space Center è possibile imbattersi in due simpatici vecchietti dai nomi tedeschi (Hans e Franz) che lavorano qui dal 1965. Non sono però due impiegati della NASA bensì i Crawler-Transporter, ovvero gli enormi mezzi cingolati che ai giorni nostri portano lo Shuttle dal VAB ai launch pad, e che offrivano lo stesso servizio ai tempi del Progetto Apollo per il Saturn V.

La loro realizzazione venne suggerita dal gruppo di Werner Von Braun: pensavano che l’utilizzo di un grosso hangar per l’assemblaggio degli stadi del Saturn V e delle capsule Apollo fosse la scelta migliore. Uno dei risultati di questo approccio fu la realizzazione del ‘grosso hangar’, il VAB. Ma se l’assemblaggio del razzo doveva avvenire all’interno di tale edificio, occorreva poi provvedere a spostare lo stesso alla postazione di lancio. Vennero presi in considerazione sistemi basati su chiatte (in canali costruiti ad hoc) oppure il trasporto su rotaia prima di decidere in favore del Crawler. Su un’ampia piattaforma in acciaio (Mobile Launcher Platform, MLP) veniva assemblato e fissato il Saturn V. Ad una delle estremità della piattaforma si trovava la LUT (Launch Umbilical Tower), la torre di lancio più alta dello stesso razzo e ad esso collegato da una serie di bracci retrattili. Il Crawler sollevava il tutto dai 6 pilastri di supporto all’interno del VAB e iniziava il viaggio verso il launch pad.

La MLP

Vennero realizzati due crawler e sono quelli ancora in uso oggi; furono progettati dalla Bucyrus International e costruiti dalla Marion Power Shovel utilizzando parti progettate e realizzate dalla Rockwell International. Il tutto per un costo complessivo di 14 milioni di dollari l’uno. All’epoca e per lungo tempo furono il mezzo cingolato più grosso al mondo (e ancora oggi è il mezzo cingolato con motore a bordo più grosso al mondo).

Il crawler misura 40 m per 35 m (circa le dimensioni del diamante di un campo da baseball), ha una altezza variabile da terra tra i 6.1 e i 7.9 m (l’altezza di ogni lato può essere regolata indipendentemente da quella degli altri) e pesa 2400 tonnellate (senza carico). Possiede 8 cingoli, due per ogni angolo; ogni cingolo è composto da 57 maglie, ciascuna del peso di 900 Kg. Possiede un sistema di guida e di livellamento laser in grado di mantenere la piattaforma stabile entro il limite di 10 minuti d’arco mentre affronta una rampa al 5% di pendenza (come quella che percorre per raggiungere il launch pad). Il crawler utilizza 16 motori elettrici per muovere i cingoli, alimentati da 4 generatori elettrici da 1341 CV, che a loro volta sono alimentati da 2 motori Diesel da 2750 CV. Due generatori da 1006 CV alimentati da due motori diesel da 1065 CV vengono utilizzati per sollevare il carico, per sterzare, per l’illuminazione e per la ventilazione. Due generatori da 201 CV servono ad alimentare la MLP. I serbatoi contengono 19000 litri di gasolio, che viene consumato al ritmo di 350 litri/km. Nonostante le sue enormi dimensioni la vera forza del crawler è nella sua velocità o meglio nella sua lentezza: è possibile controllare spostamenti di un ottavo di pollice, circa 3 mm. Questa precisione si rivela fondamentale nelle deificate operazioni di piazzamento della Mobile Launcher Platform sul pad.

Il crawler possiede due cabine di pilotaggio posizionate alle due estremità del mezzo, e viaggia lungo un percorso speciale (detto Crawlerway) alla velocità massima di 1.6 km/h (carico) o 3.2 Km/h (scarico). La distanza dal VAB al Pad 39A è di 5.5 km, il Pad 39B dista 6.8 km e la durata media di un viaggio dal VAB ad uno dei due pad del Launch Complex 39 è di circa 5/6 ore. All’interno delle cabine i sistemi di guida sono semplici. Proprio di fronte al tachimetro (la cui scala va da 0 a 3.2 Km\h), c’è un piccolo volante rosso. Dei quadranti sulla destra indicano altezza, angolo di sterzata e lo stato del sistema di livellamento laser utilizzato nelle manovre sul pad. La velocità del veicolo è controllata da una leva sulla sinistra. Sul pavimento, un singolo pedale controlla il sistema frenante ad aria compressa. Il sedile di guida ha tre posizioni disponibili per sedersi, sdraiarsi o restare in piedi.

La Crawlerway

La Crawlerway è un percorso largo 39 m (circa come una autostrada ad otto corsie): due corsie larghe 12 m dove scorrono i cingoli divisi da una fascia centrale larga 15 m. Le due corsie sono profonde 2 m e composte da vari strati sovrapposti di pietrame, scelti perché riducono gli attriti e il rischio di generare scintille (e perché nessun asfalto sarebbe stato in grado di reggere il peso del blocco crawler / MLP / razzo): ad un primo livello di pietre di fiume (spesso circa 20.3 cm nelle curve e 10.2 cm sui rettilinei), segue uno strato di 1.2 m di grandi frammenti di rocce, poi uno strato da 76 cm di piccole pietre e sabbia ed un ultimo strato da 30 cm dello stesso tipo del precedente ma compattato maggiormente.

A partire dal 1965, Hans e Franz hanno percorso più’ di 4000 Km.

Le foto a corredo del post sono mie, scattate in occasione della mia prima visita al KSC. Foto migliori e qualche altra informazione la potete trovare in questa pagina della NASA.

2 Risposte to “Due simpatici vecchietti”

  1. FeFeSofT Says:

    Come sempre bell’articolo, colgo quindi l’occasione inoltre per complimentarmi con l’autore di questo bellissimo blog

  2. raghnor Says:

    Grazie per l’apprezzamento: i complimenti fanno sempre piacere e mi spingono a proseguire. Ne approfitto per invitare te e gli altri lettori del blog a proporre eventuali argomenti; nel mio piccolo cercherò di accontentarvi🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...