“We would like to give special thanks …”

Apollo 40 Years

Apollo 40 Years

Il 23 Luglio, nella notte precedente al rientro sulla Terra, i tre astronauti di Apollo 11 realizzarono l’ultima tramissione televisiva della missione.

Collins iniziò,

“… il razzo Saturn V che ci ha portato in orbita è una macchina incredibilimente complessa, e ognuna delle sue componenti ha funzionato perfettamente … Siamo sempre stati sicuri che questo razzo avrebbe funzionato. E questo è stato possibile solo attraverso il sangue, il sudore e le lacrime di molta gente … Tutto ciò che vedete siamo noi tre, ma sotto la superficie ci sono migliaia e migliaia di altre persone, e a tutti loro, vorrei dire, ‘ Molte Grazie’.”

Aldrin proseguì,

“… Questo è stato molto più di tre uomini impegnati in una missione fino alla Luna: molto più dello sforzo di un governo e di un gruppo di industrie; molto più dello sforzo di un’intera nazione. Pensiamo che sia un simbolo dell’insaziabile curiosità dell’intera umanità di esplorare l’ignoto … Personalmente, riflettendo sugli eventi degli ultimi giorni, mi torna alla mente un passo dei Salmi. ‘When I consider the heavens, the work of Thy fingers, the Moon and the stars, which Thou hast ordained; What is man that Thou art mindful of him?’ [‘Quando considero i tuoi cieli, e che, sono opera delle tue dita, la luna e le stelle che tu hai disposte. Che cosa è l’uomo, perché te ne ricordi, e il figlio dell’uomo, perché lo visiti?’, Salmo 8:3,4]

E Armstrong concluse la trasmissione,

“Le responsabilità di questo volo risiedono per primo nella Storia e nei Giganti della Scienza che ci hanno preceduto in questo sforzo; nel popolo Americano, che ha indicato, attraverso la sua volontà, il suo desiderio; in quattro Amministrazioni e i loro Congressi, che lo hanno realizzato; ed infine nell’agenzia e le industrie che hanno costruito le capsule, il Saturn, il Columbia, l’Eagle e i piccoli EMU, le tute e gli zaini che sono stati le nostre piccole capsule sulla superficie lunare. Vogliamo ringraziare in particolare tutti gli Americani che hanno costruito le capsule; coloro i quali hanno costruito, progettato, testato e messo i loro cuori e tutte le loro capacità nel realizzare queste capsule. A tutte queste persone stasera, vogliamo inviare il nostro speciale Grazie, e a tutti quelli che ci stanno ascoltanto e guardando stasera, Dio vi benedica. Buona notte dall’Apollo 11.”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...