Gruppo per Gruppo

Nel corso della sua storia, la NASA ha raggruppato gli astronauti che superavano le selezioni in gruppi. Ad oggi, i gruppi sono 19 (più un gruppo particolare su cui mi soffermerò poi).

Tutti gli astronauti utilizzati nei 3 principali Progetti del periodo della Corsa allo Spazio (Mercury, Gemini e Apollo) vengono dai primi 5 gruppi:

1959 – NASA Group 1 – Mercury Seven – USA
Scott Carpenter, Gordon Cooper, John Glenn, Gus Grissom, Wally Schirra, Alan Shepard e Deke Slayton
Non è difficile identificare in questa missione tutti gli astronauti utilizzati nel Progetto Mercury. Erano tutti piloti collaudatori militari, un’espressa richiesta dell’allora Presidente Eisenhower. Deke Slayton non partecipò al Progetto per motivi medici (partecipò poi alla missione congiunta Apollo – Soyuz nel 1975). Gus Grissom, Gordon Cooper e Wally Schirra effettuarono anche una missione nel Progetto Gemini. Alan Shepard doveva essere il comandante della missione Gemini 3, ma gli fu negato per motivi medici. In seguito ad un intervento chirurgico potè prendere parte alla missione Apollo 14 (come CDR), diventando l’unico astronauta del Progetto Mercury a partecipare ad una missone lunare. Wally Schirra partecipando ad una missione Apollo (Apollo 7), fu l’unico ad aver volato in tutti e tre i Progetti del periodo (Grissom, che era l’altro candidato a questo titolo, perì durante un test a terra di Apollo 1).

I primi 2 Gruppi di Astronauti

I primi 2 Gruppi di Astronauti

1962 – NASA Group 2 – The Next Nine (O anche: The Nifty NineThe New Nine) – USA
Neil Armstrong, Frank Borman, Charles Conrad, Jim McDivitt, Jim Lovell, Elliott See, Tom Stafford, Ed White and John Young
Tutti gli astronauti di questo gruppo hanno partecipato al Progetto Gemini, ad eccezione di  Elliott See, che è morto in un incidente aereo mentre si preparava alla missione Gemini 9.  Ed White, che morì nell’incendio di Apollo 1, fu l’unico a non partecipare anche ad una missione del Progetto Apollo. 3 di questo gruppo, McDivitt, Borman e Armstrong, hanno volato in missioni Gemini e Apollo. Altri 4, Young, Lovell, Stafford e Conrad, hanno volato 2 volte nel Progetto Gemini e almeno una volta nel Progetto Apollo.  Conrad e Stafford hanno effettuato un secondo volo con la capsula Apollo, Conrad per la missione Skylab 2 e Stafford nella missione congiunta Apollo-Soyuz. 6 di questo gruppo, Borman, Lovell, Stafford, Young, Armstrong e Conrad, hano volato dalla Terra alla Luna. Lovell e Young per due volte hanno raggiunto la Luna. Armstrong, Conrad e Young hano camminato sulla Luna. McDivitt è diventato Apollo Program Director e sarebbe dovuto essere LMP oppure CDR di riserva per Apollo 14, ma lasciò la NASA per contrasti con Alan Shepard e Deke Slayton. John Young ha volato anche con lo Space Shuttle (STS-1 and STS-9) ed èstato sia il primo che l’ultimo del suo gruppo ad aver volato nello spazio.

1963 – NASA Group 3 – The Fourteen – USA
Buzz Aldrin, William Anders, Charles Bassett, Alan Bean, Eugene Cernan, Roger Chaffee, Michael Collins, Walter Cunningham, Donn Eisele, Theodore Freeman, Richard Gordon, Russell Schweickart, David Scott e Clifton Williams
Tutti gli astronauti di questo gruppo (ad eccezione di quelli defunti) hanno volato nel Progetto Apollo. Aldrin, Bean, Cernan e Scott hanno camminato sulla Luna. 5 di loro (Aldrin, Cernan, Collins, Gordon e Scott) hanno partecipato anche al Progetto Gemini. Cernan ha compiuto il viaggio Terra – Luna 2 volte (Apollo 10 and Apollo 17), mentre Bean è stato il CDR della missione Skylab 3. Bassett, Chaffee, Freeman e Williams sono morti (Chaffee nell’incendio di Apollo 1, gli altri in incidenti aerei) prima di poter partecipare ad una missione.

1965 – NASA Group 4 – The Scientists – USA
Owen Garriott, Edward Gibson, Duane Graveline, Joseph Kerwin, Curt Michel e Harrison Schmitt
Schmitt è stato il LMP nella missione Apollo 17. Garriott, Gibson e Kerwin hanno volato nelle missioni Skylab. Garriott ha volato anche con lo  Space Shuttle ed e’ stato il primo radioamatore a trasmettere dallo spazio.

1966 – NASA Group 5 – The Original 19 – USA
Vance Brand, John S. Bull, Gerald Carr, Charles Duke, Joseph Engle, Ronald Evans, Edward Givens, Fred Haise, James Irwin, Don Lind, Jack Lousma, Ken Mattingly, Bruce McCandless II, Edgar Mitchell, William Pogue, Stuart Roosa, John Swigert, Paul Weitz e Alfred Worden
Tutti gli astronauti di questo gruppo – ad eccezione di John Bull, scartato ad un ulteriore controllo medico; Edward Givens, deceduto; Joseph Engle, escluso dalla missione Apollo 17 per far posto ad Harrison Schmitt; e Bruce McCandless e Don Lind, candidati ad una delle missioni Apollo cancellate – tutti volarono in missioni Apollo successive ad Apollo 12. Fred Haise e John Swigert hanno partecipato alla missione Apollo 13. Edgar Mitchell e Stuart Roosa hanno partecipato alla missione Apollo 14 con Alan Shepard, mentre Alfred Worden e James Irwin hanno partecipato alla missione Apollo 15 con Dave Scott. Charles Duke, che fu CAPCOM durante l’atterraggio di Apollo 11, ha partecipato alla missione Apollo 16 con John Young e Mattingly. Ron Evans fu CMP con Eugene Cernan e Harrison Schmitt nella missione Apollo 17. Paul Weitz, Jack Lousma, Gerald Carr e William Pogue volarono a bordo dello Skylab. Vance Brand ha partecipato alla missione ASTP (Apollo Soyuz Test Project) con Thomas Stafford e Deke Slayton nel 1975. Joseph Engle e Fred Haise nel 1977 hanno partecipato ai test di atterraggio dello Space Shuttle Enterprise, per poi volare in effettive missioni dello Shuttle; cosi’ come Engle, Mattingly, Bruce McCandless, e Don Lind. 

E ci sono altri 4 gruppi che voglio menzionare qui, anche se non hanno a che fare direttamente con il Progetto Apollo:

Quelli a cui appartengono gli astronauti italiani che hanno volato con lo Shuttle (unici italiani nello spazio)

Christa McAuliffe

Christa McAuliffe

1992 – NASA Group 14 The Hogs: Maurizio Cheli (Missione STS-75)

1996 – NASA Group 16 – The Sardines: Umberto Guidoni (missioni STS-75 e STS-100)

1998 – NASA Group 17 – The Penguins: Paolo Nespoli (missione STS-120) e Roberto Vittori (missioni Soyuz TM33 e 34, Soyuz TMA5 e 6)

E per ultimo il gruppo NASA Teacher in Space Program – USA: a questo gruppo (di normali insegnanti) apparteneva Christa McAuliffe, che credo tutti ricordiamo come la Prima Maestra nello Spazio e purtroppo perita insieme ai sui compagni nell’incidente del Challenger nel 1989.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...