“In the beginning God created the Heaven …”

La Terra sorge da dietro la Luna

La Terra sorge da dietro la Luna

Il giorno della Vigilia di Natale del 1968, Apollo 8 stava percorrendo la sua nona orbita attorno alla Luna. L’equipaggio cominciò la seconda trasmissione televisiva della missione.

Il comandante, Frank Borman introdusse i suoi compagni nella missione (il LMP Bill Anders e il CMP Jim Lovell). Ognuno di essi espresse alla sua maniera le impressioni che la superficie lunare dava loro. Infine Anders disse che l’equipaggio aveva un messaggio per tutti sulla Terra. Iniziava così uno de momenti più toccanti dell’intero Programma Apollo.

“In the beginning God created the Heaven and the Earth.” La voce era quella di Anders, le parole erano quelle che aprono il libro della Genesi (“In principio Dio creò il Cielo e la Terra”).

“And the Earth was without form and void and darkness was upon the face of the deep. And the spirit of God moved upon the face of the waters and God said, ‘Let there be light,’ and God saw the light and that it was good, and God divided the light from the darkness.” (“La terra era informe e deserta e le tenebre ricoprivano l’abisso e lo spirito di Dio aleggiava sulle acque. Dio disse: «Sia la luce!». E la luce fu. Dio vide che la luce era cosa buona e separò la luce dalle tenebre”)

CMP Lovell continuò, “And God called the light day, and the darkness he called night. And the evening and the morning were the first day. And God said, ‘Let there be a firmament in the midst of the waters. And let it divide the waters from the waters.’ And God made firmament, and divided the waters which were above the firmament. And it was so. And God called the firmament Heaven. And evening and morning were the second day.” (“Dio chiamò la luce giorno e le tenebre notte. E fu sera e fu mattina: primo giorno. Dio disse: «Sia il firmamento in mezzo alle acque per separare le acque dalle acque». Dio fece il firmamento e separò le acque, che sono sotto il firmamento, dalle acque, che son sopra il firmamento. E così avvenne. Dio chiamò il firmamento cielo. E fu sera e fu mattina: secondo giorno.”)

Borman proseguì, “And God said, ‘Let the waters under the Heavens be gathered together in one place. And the dry land appear.’ And it was so. And God called the dry land Earth. And the gathering together of the waters he called seas. And God saw that it was good.” (“Dio disse: «Le acque che sono sotto il cielo, si raccolgano in un solo luogo e appaia l’asciutto». E così avvenne. Dio chiamò l’asciutto terra e la massa delle acque mare. E Dio vide che era cosa buona”) Borman prese una breve pausa, e parlando con un tono di voce più personale “and from the crew of Apollo 8, we close with good night, good luck, a Merry Christmas and God bless all of you – all of you on the good Earth” (“e dall’equipaggio di Apollo 8, concludiamo augurandovi una buona notte, un Felice Natale e Dio benedica tutti voi – tutti voi sulla cara Terra”).

A tutti voi che seguite questo blog, i miei più sinceri

AUGURI DI UN

SERENO NATALE 2008

P.S. Per chi volesse ascoltarsi la versione originale, sono riuscito a recuperare un piccolo filmato (formato MOV) di qualità audio/video non eccelsa con la registrazione originale (il link qui sotto a destra).

Apollo 8 – Genesi Audio/Video

Una Risposta to ““In the beginning God created the Heaven …””

  1. Alessandra Says:

    Buon Natale a tutti! Astronauti, cosmonauti e alieni.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...