Pete e la giornalista italiana

Dopo la missione Apollo 11 ed il primo sbarco sulla Luna coronato da successo, Charles ‘Pete’ Conrad (designato comandante della missione successiva, Apollo 12) e Oriana Fallaci (la nota giornalista che all’epoca si trovava in America per seguire le vicende legate al Progetto Apollo) si trovarono a discutere sulle prime parole dette da Armstrong appena posato il piede sul suolo lunare.

Oriana Fallaci

Oriana Fallaci

Secondo la Fallaci non si trattava di una frase spontanea, partorita dalla mente del ‘primo uomo sulla Luna’, bensì di qualcosa di deciso a tavolino in accordo con i vertici della NASA.

Conrad invece sosteneva che non ci fosse alcun accordo su ciò che un comandante dovesse pronunciare in quel frangente.

Decisero così di scommettere 500 dollari dell’epoca (2937.33 dollari di oggi calcolati utilizzando il CPI – Consumer Price Index) sulla frase che Pete avrebbe detto appena sbarcato sulla Luna con la missione Apollo 12.

Charles 'Pete' Conrad

Pete Conrad

La frase scelta fu 

Whoopie! Man, that may have been a small one for Neil, but that’s a long one for me.

In perfetto ‘stile Conrad’, una frase ironica che prendeva spunto da quella di Armstrong e dalla statura di Conrad stesso. Questa frase fu effettivamente quella pronunciata.

Secondo lo stesso Conrad, la Fallaci non ha mai pagato la scommessa persa.

2 Risposte to “Pete e la giornalista italiana”

  1. Alessandra Says:

    La solita comunista!😉
    Scherzo….

  2. Aggiungerei che Oriana e Pete molto probabilmente oltre alla scommassa si spinsero ben oltre… Alan Bean per non infangare la memoria di Conrad e rispettare Nancy (la moglie di Conrad) non mi ha mai voluto dire la verità, ma il suo “no comment” è già una risposta.
    Oriana Fallaci entrò in una tale sintonia con gli astornauti da diventare una costante del Programma Apollo. Era curiosa per natura e sapeva scovare e scavare nel recondito del persone, per questo gli astronauti erano totalmente rapiti da lei.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...